Vuoi avere 4 vantaggi subito? Compila il form

Specifica Promo 537 nella richiesta form

Entro il 30 Giugno, solo compilando il form

1. Sconto 30%

2. Consegna a domicilio gratuita

3. Consegna al piano gratuita

4. Ritiro dell’usato gratuito





(*) Campi richiesti








L’importanza di un buon materasso

La scelta del materasso perfetto

Bertoli Arredamenti è lieto di presentarvi il suo centro materassi: un’ intera area dedicata al sano dormire.

Infatti lo fa rifornendosi principalmente da quello che è uno dei più importanti marchi di materassi made in Italy: Manifattura Falomo.

In esposizione nelle nostre sedi troverai i materassi, e non solo, per i gusti più esigenti, per dare il giusto e meritato valore a quello che è il nostro riposo.

Con l’aiuto di un nostro operatore, sono a disposizione infinite varianti e possibilità, tra materassi e guanciali, adatti per il pubblico più vasto.

Potrai provarli e farti consigliare quello più adatto a te e a tutta la tua famiglia, perché dare valore al tuo sonno è molto importante.

Difatti ad oggi, il letto, non è più considerato esclusivamente un accessorio della camera, ma l’artificio capace di trasportarci dallo stato del sonno a quello del riposo, che è un bisogno semplice e primario.

Per questo motivo non è da sottovalutare il il sistema “letto” il quale è l’insieme di piano, materasso, guanciale e biancheria. Manifattura Falomo è pronto a rispondere all’esigenza di un sonno di qualità.

VANTAGGI SE ACQUISTI UN MATERASSO DA NOI

Centro tecnico del dormire

Prova del materasso

Personale specializzato

Esperti dal 1960

Prodotti certificati e garantiti

Centri specializzati vicino a te

Possibilità di detrazione fiscale per presidio medico chirurgico

I NOSTRI CENTRI SPECIALIZZATI

COME SCEGLIERE IL MATERASSO ADATTO A TE

Il sonno dipende da fattori personali quali la salute, le preoccupazioni, lo stile di vita e da fattori ambientali, quali rumori, la temperatura nella zona notte, il tipo di letto e la condizione del materasso.

I rumori forti e continui pregiudicano la qualità del sonno e sono causa di frequenti risvegli.

La temperatura nella zona notte deve essere costante, perché il caldo ed il freddo causano frequenti cambiamenti di posizione durante la notte.

E’ inoltre importante limitare l’impiego delle apparecchiature elettroniche poiché i campi magnetici provocano prolungati stati di insonnia.

Considerati questi fattori ambientali, è venuto il momento di scegliere il materasso.

La scelta del materasso

L’acquisto di un sistema letto è un momento importante per la salute della persona. Infatti durante il riposo i numerosi cambiamenti di posizione richiedono uno spazio adeguato; se il letto è troppo corto o stretto i naturali movimenti del corpo, spesso inconsapevoli, vengono ostacolati; per questo è importante acquistare un letto più lungo 30/40 cm dell’altezza della persona.

Dopo 7/10 anni il materasso va sostituito perchè tende a logorarsi per la presenza di avvallamenti o rientranze che limitano i movimenti notturni e raccolgono il depositarsi di rifiuti “corporei” su fodere ed imbottitura.

Inoltre è da tenere in considerazione che riposare in un letto troppo duro compromette la naturale curvatura della colonna vertebra

le, e viceversa, un letto troppo morbido non la sostiene in modo adeguato.  Durante il sonno, nel materasso normalmente si registra una temperatura di 25° ed un tasso di umidità del 50/60%, e questo è l’ambiente ideale per il proliferare degli acari che si nutrono delle cellule epiteliali. Per questo motivo un materasso sprovvisto di fodere lavabili dopo 6/8 risulta inadatto, dannoso e sporco.

Ma veniamo al dunque: come scegliere il materasso.

Esistono infinite tipologie tra le quali scegliere, dunque come fare a capire quale sia quello più adatto alle nostre esigenze?

In generale, il materasso ideale è quello che non fa sentire alcuna pressione sul nostro corpo, e che quindi rende il risveglio piacevole e senza dolori.

Può essere rigido o morbido, a molle od in espanso, e tutto dipende dalle proprie esigenze. Per chi soffre di mal di schiena un materasso adeguatamente rigido e caratterizzato dalle 7 zone a portata differenziata è maggiormente consigliato, poiché sostiene la schiena nei punti giusti senza incurvarla mantenendone la naturale posizione. Lo stesso vale per gli individui dal peso maggiore e che quindi hanno necessità di maggiore sostegno. Il materasso morbido è invece consigliato ai bambini, gli anziani e alle persone leggere.

Cinque requisiti essenziali

Un buon materasso deve soddisfare 5 requisiti essenziali:

  • adattarsi al corpo, sostenendolo senza cedimenti;
  • traspirare, dissipando l’umidità in eccesso;
  • isolare dal freddo e contrastare la sudorazione;
  • assorbire il sudore, neutralizzando le tossine e le scorie che il corpo espelle durante la notte;
  • durata negli anni.

Queste caratteristiche vengono soddisfatte solo se la struttura, l’imbottitura, i materiali impiegati e le tecniche di lavorazione rispettano rigorosi standard di qualità.

Esempio di ergonomia perfetta

Il corpo umano di una persona distesa esercita una forte pressione in alcuni punti specifici: testa, spalle, osso sacro e tallone. Un buon materasso cede in questi punti di pressione, compensando però con un adeguato sostegno negli altri punti di contatto. Il risultato di questa duplice azione elastica è un aumento dell’area di appoggio ed una diminuzione della pressione nei punti di contatto. Così migliorano il comfort, la circolazione sanguigna, il metabolismo e il rinnovamento delle cellule, rigenerando il corpo.

 

 

 

 

 

I materassi a molle

I materassi a molle si dividono in molle tradizionali e molle indipendenti e insacchettate. Le prime si utilizzavano maggiormente negli anni passati: questi materassi presentano molle in acciaio che, unite tra loro, rendono il materasso più rigido e adatto a sostenere pesi maggiori. Un materasso a molle tradizionali, per essere considerato un ottimo prodotto, oltre ad avere delle molle resistenti, ha anche un’imbottitura reali

zzata con materiali di qualità e uno spessore tale da isolare il corpo dal contatto diretto con le molle.

Il supporto a molle indipendenti e insacchettate è l’evoluzione della molla tradizionale. Ogni molla è “indipendente” e, grazie anche alla lavorazione a zone differenziate, si adatta perfettamente alle diverse pressioni esercitate dal corpo; ciò sicuramente garantisce alla colonna vertebrale di assumere una posizione corretta. Questo materasso, ancor meglio se abbinato ad uno strato di memory superficiale, è uno dei supporti più performanti e richiesti sul mercato.

Nei materassi a molle indipendenti, il numero di molle è importantissimo per la scelta di un prodotto, in quanto determina anche la rigidità e l’accoglienza del materasso. Per chi preferisce più sostegno è preferibile un materasso con una quantità di molle compresa tra le 700 e le 1000; per chi ama invece l’accoglienza è consigliabile un materasso che abbia un maggior numero di molle, solitamente tra 1600 e 3000.  In  conclusione, tanto più è alto il numero di molle che costituiscono il materasso, tanto più maggiore sarà l’accoglienza e il comfort che questo offre. L’ideale, se si sceglie un materasso a molle, è selezionarne uno che abbia anche uno strato di memory foam sulla superficie.

 

Il memory foam è un materiale termosensibile cioè sensibile al calore: questo permette che durante la notte lo stesso si adatti

perfettamente ad ogni curva fisiologica del nostro corpo, donandoci una piacevole sensazione di comfort e di rilassamento di tutta la muscolatura ed evita la formazione di punti di pressione. Favorisce inoltre una buona circolazione del sangue ed evita sensazioni di torpore sul corpo.

Un memory di buona qualità garantisce anche ottime prestazioni di traspirabilità e freschezza durante il sonno. Questo tipo di schiuma è ostile alla proliferazione di acari e batteri.

I materassi in schiuma

Poi ci sono i materassi in schiuma. La schiuma di poliuretano rappresenta una nuova frontiera nella produzione manifatturiera dei “sistemi letto”. E’ un materiale a struttura cellulare con un’elevata percentuale di aria. A determinarne la qualità sono la densità, la portanza, l’altezza e il disegno della lastra. Anche di questa tipologia di materassi ne esistono vari tipi, dal memory foam, al lattice, al soia, all’aquatech.

Soia

Nel caso del materasso in soia, vi sono diversi benefici da tenere in considerazione, ovvero il miglioramento della circolazione sanguigna grazie alla ripartizione uniforme della pressione nelle zone critiche. Inoltre con il  materasso in soia si tende a ridurre i cambiamenti di posizione durante il riposo, per un sonno rigenerante. La postura della colonna vertebrale e delle articolazioni è più naturale e vi è un’adeguata circolazione dell’aria grazie alla struttura a celle aperte e intercomunicanti. E’ molto importante anche il mantenimento di un microclima più sano poiché l’umidità in eccesso evapora più facilmente.

 

Aquatech

La schiuma ottenuta invece da una miscela di polimeri ed acqua realizzata esclusivamente per materassi di alta gamma, è l’Aquatech . Questo materiale reagisce come una spugna naturale: l’acqua impiegata durante la fase di produzione produce milioni di minuscoli fori attraverso i quali filtra l’aria, smaltendo così l’umidità; in seguito i masselli vengono sottoposti al processo di manganatura che apre ulteriormente gli alveoli, rendendoli ancor più permeabili all’aria, più morbidi ed elastici. La particolare struttura di Aquatech consente un naturale stretching notturno del corpo umano, accogliendo in modo graduale spalle, bacino e tallone. In questo modo non conta quante volte una persona durante il sonno cambia posizione, perché la zona spalle e la zona spalle e la zona lombo-sacrale sono sincronizzate ed affondano leggermente liberando l’energia che poi viene impiegata per sostenere le vertebre lombari.

Lattice

Infine ci sono i materassi in lattice. Il lattice consente un movimento sincronizzato delle zone spalle e lombo-sacrale: così si ottiene un leggero affondamento che libera energia preziosa, utilizzata per sostenere le vertebre lombari.In questo modo la colonna vertebrale mantiene la sua forma naturale. Il materasso in lattice contrasta infatti efficacemente i dolori laddove possono presentarsi picchi di pressione, e permette una buona circolazione sanguigna.